Termini e Condizioni d’uso

Questo Portale E-Commerce viene gestito dalla Società Cooperativa Beehouse, pertanto per tutti gli ordini eseguiti in questo luogo sono validi i seguenti termini e condizioni d’uso. I seguenti termini e condizioni sono scritti in lingua italiana e possono essere scaricati dal cliente nella propria memoria di lavoro. Su richiesta possono essere forniti in forma scritta.

 

1. ASSORTIMENTO DEI PRODOTTI

Il cliente ha la possibilità di scegliere e di ordinare dei prodotti in questo negozio online. Sul sito il cliente può cliccare sui prodotti da lui desiderati. Essi verranno raccolti in un virtuale carrello acquisti e alla fine dell’acquisto il cliente avrà una lista riassuntiva dei prodotti al prezzo finale (IVA inclusa). il contenuto dell’ordine può essere variato fino al pagamento della merce. Una volta effettuato il pagamento, NON SARA’ POSSIBILE VARIARE GLI ARTICOLI (CON LE RISPETTIVE QUANTITA’) CONTENUTI NELL’ORDINE.

 

2. INFORMATIVA SULLA RESTITUZIONE

2.1 DIRITTO DI RECESSO

Le vendite di prodotti via Internet sono disciplinate negli articoli da 50 a 68 (“contratti a distanza”) del D.Lgs 206/2005 (Codice del Consumo). Tale normativa prevede a favore del consumatore il diritto di recedere dai contratti o dalle proposte contrattuali, garantendogli il diritto di restituire il prodotto acquistato e di ottenere il rimborso della spesa sostenuta. Il diritto di recesso non si applica ai prodotti audiovisivi e ai prodotti software informatici sigillati, aperti dal consumatore. Il diritto di recesso non può essere esercitato qualora il prodotto non sia integro, ovvero:

  • in mancanza dell’imballo originale;
  • in assenza di elementi integranti del prodotto (accessori, cavi, manuali d’istruzione, etc);
  • per danneggiamento del prodotto.

Le spese di restituzione del prodotto sono a carico del Cliente.

2.2 MODALITA’ E TEMPI PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI RECESSO

Per esercitare il diritto di recesso è necessario comunicare a Beehouse, entro 10 giorni lavorativi dal ricevimento della merce, la volontà di recedere dal contratto con le seguenti modalità: invio del Modulo di Reso tramite raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo indicato nella sezione Contatti. Il Cliente provvederà a spedire alla sede dell’azienda il prodotto accuratamente imballato nella confezione originale e completo di ogni accessorio, dei manuali di istruzione e di tutto quanto in origine contenuto.

2.3 MODALITÀ E TEMPI DI RIMBORSO AL CLIENTE DEL COSTO DEL PRODOTTO E DELLE SPESE DI SPEDIZIONE

Beehouse provvederà al rimborso entro 30 giorni dalla data in cui è venuta a conoscenza dell’esercizio del diritto di recesso da parte del Cliente. Nel caso in cui il prodotto sia già stato consegnato al Cliente, l’azienda provvederà al rimborso a seguito dell’avvenuta restituzione del prodotto e della verifica dell’integrità dello stesso. Per gli acquisti effettuati mediante pagamento PayPal il rimborso sarà eseguito tramite un riaccredito sul conto del Cliente. Il diritto di restituzione non persiste in contratti che riguardano la consegna di merce, che è stata fabbricata seguendo le indicazioni del cliente o prodotte seguendo in modo evidente le esigenze personali o se a causa della loro consistenza non sono idonei alla spedizione di ritorno o se possono facilmente deteriorarsi o se la data di scadenza si oltrepassasse in caso di spedizione.

 

3. PREZZI

Vigono i prezzi del listino (presenti nell’area shop e nelle schede di dettaglio dei prodotti) al momento dell’ordine, così come vengono rappresentati sulle pagine web. I prezzi si intendono a partire dalla sede dell’azienda, IVA inclusa e al netto costi di imballaggio e spedizione.

 

4. STIPULA DI UN CONTRATTO

Le offerte sul sito web sono senza impegno. In questo modo l’azienda non è vincolata a prestazioni in caso di indisponibilità della merce. La stipula di un contratto e di conseguenza un vincolo contrattuale delle singole prestazioni si verifica però, l’azienda ha confermato l’ordine del cliente.

 

5. ATTUAZIONE DEL CONTRATTO

5.1 ELABORAZIONE DEGLI ORDINI

Beehouse elaborerà gli ordini entro 24 ore. I prodotti ordinati possono essere disponibili , disponibili a breve (non disponibili immediatamente ma in arrivo a giorni), non disponibili ma ordinabili (su richiesta il cliente verrà informato circa i tempi della disponibilità dei prodotti desiderati).

Per ordini superiori ad € 900, non accettiamo ordini online ma si effettuano soltanto preventivi personalizzati su contatto diretto.

5.2 CONSEGNA

Se tutti i prodotti ordinati sono disponibili, Beehouse li spedirà entro 5 gg lavorativi dopo l’elaborazione dell’ordine.

5.3 COSTI DI SPEDIZIONE

I costi di spedizione vengono mostrati nel carrello degli acquisti prima dell’invio dell’ordine. Li riportiamo qui di seguito in base alla fascia di prezzo e variano in base al prezzo degli oggetti inseriti nel carrello:

Da 0 a 200 € = Costo spedizione € 9,00
Da 201 a 500 € = Costo spedizione € 30,00
Da 501 a 900€ = Costo spedizione € 60,00

Per ordini superiori alle 900 € si effettuano preventivi personalizzati (su contatto diretto) e i prezzi di spedizione saranno calcolati in base alle quantità concordate.

 

6. CONDIZIONI DI PAGAMENTO

Beehouse consegna previo pagamento dei prodotti a libera scelta del cliente con carta di credito o Paypal.

 

7. GARANZIA E RESPONSABILITA’

7.1 RESPONSABILITA’ DEL VENDITORE

La legge prevede una espressa responsabilità del venditore nei confronti del consumatore tutte le volte in cui il bene non sia conforme al contratto (la responsabilità nasce dal momento della consegna del bene). La responsabilità del venditore è esclusa: In caso di conoscenza del difetto da parte del consumatore In caso di conoscibilità del difetto da parte del consumatore con l’ordinaria diligenza Qualora il difetto di conformità derivi da istruzioni o materiali forniti dal consumatore Il venditore non risponde delle dichiarazioni pubbliche se dimostra che: Non era a conoscenza della dichiarazione (del produttore) e non poteva conoscerla con l’ordinaria diligenzA; la dichiarazione era stata adeguatamente corretta prima della conclusione del contratto in modo da essere conoscibile dal consumatore; la decisione di acquistare il bene di consumo non era stata influenzata dalla dichiarazione

7.2 DIRITTO DI REGRESSO

Quando la responsabilità del venditore finale è impegnata, nei confronti del consumatore, per un difetto che deriva da un atto o da un’omissione del produttore, di un venditore precedente o da qualsiasi altro intermediario, il venditore finale non ha diritto al risarcimento del danno, ma solo ad essere tenuto indenne per quanto prestato al consumatore in ottemperanza al rimedio attivato. Il Decreto Legislativo n. 24 così stabilisce: “Il venditore finale che abbia ottemperato ai rimedi esperiti dal consumatore, può agire, entro un anno dall’esecuzione della prestazione, in regresso nei confronti del soggetto o dei soggetti responsabili per ottenere la reintegrazione di quanto prestato”.

7.3 DIRITTI DEL CONSUMATORE

Il consumatore ha diritto al ripristino della conformità del bene che si esercita nei confronti del venditore. Il consumatore deve sempre e comunque rivolgersi al venditore poiché è l’unico soggetto con il quale ha instaurato un rapporto di compravendita. Il consumatore ha diritto di chiedere: La riparazione del bene, o la sua sostituzione, senza spese aggiuntive, entro un termine ragionevole e senza inconvenienti gravi per il consumatore Se la riparazione o la sostituzione risultano impossibili o sproporzionate il consumatore ha diritto ad un’adeguata riduzione del prezzo o alla risoluzione del contratto. Un difetto di conformità di lieve entità, che non pregiudica assolutamente l’utilizzo del bene, e per il quale non è stato possibile o risulti eccessivamente onerosa la riparazione o la sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto, ma solo alla riduzione di prezzo.

7.4 TERMINI

Il difetto di conformità deve manifestarsi entro 2 ANNI dalla CONSEGNA, e per i beni usati un termine non inferiore a 1 anno. DECADENZA: La denuncia della difformità del bene deve essere effettuata dal consumatore entro 2 MESI dalla DATA in cui ha SCOPERTO il DIFETTO. L’azione diretta a far valere i difetti si prescrive in 26 mesi dalla consegna del bene. Il difetto di conformità deve manifestarsi entro 24 mesi dalla consegna. Il consumatore ha a disposizione per denunciare il difetto di conformità un tempo massimo di 2 mesi dalla scoperta del difetto stesso.
PROVA DEL DIFETTO: L’onere di provare il difetto di conformità e la data della sua manifestazione spetta al consumatore se il difetto si manifesta dopo i sei mesi dalla consegna del bene. Se invece il difetto si manifesta entro SEI MESI dalla CONSEGNA, Si presume che il difetto esistesse già al momento della consegna. In questo caso si ha un’inversione dell’onere della prova a carico del venditore che deve dimostrare:

  • La non sussistenza del difetto di conformità denunciato
  • Che la presunzione dell’esistenza del difetto al momento della consegna sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità
  • Che la manifestazione del difetto sia posteriore ai sei mesi dalla consegna

GARANZIA LEGALE: La garanzia di 2 ANNI dal momento dell’acquisto prevista dalla legge è una garanzia che SI APPLICA di DIRITTO, cioè sempre, ai beni mobili acquistati dal consumatore a partire dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo.
GARANZIA CONVENZIONALE: Si può aggiungere, ma non con effetto sostitutivo. E’ una garanzia “ulteriore” proposta dal venditore o dal produttore. Le caratteristiche sono: E’ una garanzia cumulativa poiché si aggiunge a quella legale senza pregiudicarne o limitarne la validità E’ facoltativa, ma una volta offerta diviene vincolante per chi la propone E’ gratuita non comporta cioè costi supplementari E’ libera nella durata, nell’oggetto e nell’estensione Deve specificare che il consumatore rimane titolare dei diritti previsti dalla garanzia legale Deve indicare l’oggetto della garanzia convenzionale e gli elementi necessari per farla valere Deve essere redatta anche in lingua italiana con caratteri non meno evidenti di quelli eventuali di altre lingue A richiesta del consumatore deve essere resa a lui disponibile per iscritto o su altro supporto a lui accessibile E’ bene sottolineare che le nuove disposizioni non escludono né limitano i diritti che sono attribuiti dalle altre norme dell’ordinamento giuridico. Le disposizioni del Codice Civile, dunque, continuano ad applicarsi anche ai contratti tra consumatori e professionisti, nei casi non coperti dalle nuove disposizioni per esperire ulteriori rimedi al consumatore.

 

8. PRIVACY

Per le condizioni riguardante la Privacy, si rimanda alla

 

9. DISPOSIZIONI CONCLUSIVE

La lingua del contratto è italiana.