Miele: come utilizzarlo in cucina per preparare un primo piatto!

Miele: come utilizzarlo in cucina per preparare un primo piatto!

Il miele è considerato il dolcificante più antico del mondo, dal miele i nostri antenati producevano diversi dolci che ancora oggi ritroviamo in cucina. Non è solo l’aroma che lo rende interessante come ingrediente in cucina, ma tutta una serie di proprietà.

Noi oggi vi proponiamo un primo piatto utilizzando al meglio il nostro Miele Salentino di Millefiori grazie alla nostra amica #foodblogger Lucia Barnaba #keepqueenbeealive di origine pugliese, ma vive a Roma da 14 anni. La cucina, la natura e le api sono la sua passione. Mangiatrice di miele, che usa spesso nelle sue ricette, sia per la preparazione dei dolci al posto dello zucchero che nella preparazione di primi e secondi piatti. Lucia è sempre alla ricerca di prodotti biologici, di qualità e unicamente prodotti e confezionati in Italia, in modo che esaltino il sapore dei suoi piatti.

Il suo motto è:

“Mangiare bene e sano sarà il lusso del futuro!”

Predilige le aziende che rispettano la natura e l’ambiente e ritiene che sta nella nostra volontà e in quella dei produttori la capacità di prevenire le malattie, di preservare la natura e l’ambiete. In particolare ama le api, perchè le api ci permetto di avere la la biodiversità e sono un indicatore biologico della qualità dell’ambiente. Attualmente la loro crisi rappresenta una delle più importanti emergenze ecologiche. Per questo apprezza gli apicoltori che aiutano a risolvere questo grave problema.

 

 

Chi più di lei poteva presentare al meglio questo piatto?

 

 

Ingredienti

 

Gli ingredienti che ha scelto Lucia per questo piatto speciale da abbinare al nostro miele millefiori sono i seguenti:

  • strascinate di grano arso;
  • rucola selvatica;
  • burrata Pugliese;
  • pomodorini datterini;
  • il nostro miele Salentino di millefiori.
“Strascinate alla Pugliese” miele millefiori

Miele Salentino di millefiori

keepqueenbeealive

Sappiamo benissimo che questo “alimento magico” cambia secondo le fioriture, per questa ragione può avere colori e sapori diversi. Non ci resta quindi che provare altri piatti con nuove e originali ricette. Vi aspettiamo!